Tragedia nel vicentino, due paracaduti si “agganciano” in volo e precipitano: morto l’istruttore

L’incidente all'aeroporto di Thiene nel Vicentino. L'altro paracadutista è grave

VICENZA. Un istruttore paracadutista è morto e un altro è rimasto gravemente ferito, nel corso di un lancio, dopo che i loro paracaduti si sono 'agganciati' facendoli precipitare a terra. L'incidente è avvenuto poco dopo le ore 12.00 all'aeroporto di Thiene (Vicenza).

La vittima, 38 anni, era residente a Schio (Vicenza); il ferito è un cittadino americano, che dopo essere caduto a terra è stato soccorso e trasportato d'urgenza all'ospedale San Bortolo di Vicenza.

 La tragedia è avvenuta di fronte a numerose persone, che si trovavano all'aeroporto di Thiene in occasione di un 'Open day' organizzato dall'Aeroclub Prealpi Venete. Molte persone al momento dell'incidente stavano pranzando al ristorante dello scalo. Secondo una prima ricostruzione della dinamica dell'episodio i due si erano gettati assieme e stavano per arrivare a terra.

A circa 20-30 metri dal suolo il paracadute del cittadino americano improvvisamente avrebbe cominciato ad avvitarsi, non è chiaro se per un colpo di vento o una manovra errata.

Nel movimento ha quindi improvvisamente colpito in maniera molto violenta l'istruttore, che probabilmente ha perso i sensi. A causa della mancanza di controllo, questi non ha potuto governare il proprio paracadute e si è schiantato a terra, morendo all'istante.

Il cittadino statunitense ha cercato di governare il proprio paracadute con delle manovre d'emergenza, cercando di farlo planare a terra, ma ha comunque toccato terra a forte velocità. Gli operatori del soccorso sanitario gli hanno riscontrato alcune fratture scomposte agli arti e ne hanno così disposto il ricovero all'ospedale San Bortolo di Vicenza, dove si trova nel reparto di Rianimazione.

Video del giorno

Cumuli di immondizia e rifiuti ingombranti abbandonati all'Arcella

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi