La campagna vaccinale, superata quota 2 milioni di dosi somministrate: il 12% è immunizzato

Questa settimana il generale Figliuolo farà visita ai centri vaccinali del Veneto, un tour che lo vede muoversi in tutt’Italia: l’obiettivo delle 500 mila dosi giornaliere è stato superato e ora si procede verso traguardi più ambiziosi

VENEZIA. Il Veneto supera la soglia di due milioni di vaccinazioni, pur rallentando leggermente il ritmo nelle ultime 24 ore, con 39. 805 somministrazioni effettuate ieri, che portano il totale a 2.013. 974. Secondo il bollettino aggiornato alla mezzanotte, le dosi iniettate sono il 91, 6% del totale delle forniture; la popolazione con almeno una dose è di 1. 394. 149 persone, il 28, 6% dei residenti, mentre in 585. 440 hanno avuto il richiamo, pari al 12% della popolazione.

La settimana appena conclusa è quella con il maggior numero di somministrazioni (257. 931) dall’inizio delle vaccinazioni. La fascia Over 80 con almeno una dose è coperta al 96, 7%; quella tra 70 e 79 anni all’80,4%; quella 60-69 al 54, 1%. I disabili con almeno una somministrazione sono il 70, 7%, i vulnerabili il 65, 3%. Tutto prosegue nel rispetto del calendario fissato, con qualche anticipo sulla tabella di marcia grazie alle forniture regolari.

Questa settimana il generale Figliuolo farà visita ai centri vaccinali del Veneto, un tour che lo vede muoversi in tutt’Italia: l’obiettivo delle 500 mila dosi giornaliere è stato superato e ora si procede verso traguardi più ambiziosi. Maggio e giugno sono i mesi clou per completare l’immunizzazione di tutta la popolazione, ammesso che Pfizer garantisca la fiale promesse.



Per tornare al Veneto, in testa alla classifica c’è Verona con 376.541 seguita da Padova con 374.618 ma se sommiamo le 12.600 mila dello Iov la città del Santo guida la corsa al vaccino. A 348 mila la Marca trevigiana e sullo stesso target anche le due Usl vicentine e le due veneziane.

Belluno con 95 mila dosi ha il primato in rapporto alla popolazione residente, condiviso con Rovigo che balza addirittura a 112.953 dosi su 231 mila abitanti ha immunizzato quasi il 50 della popolazione residente. Ciò dimostra che la macchina della sanità funziona senza battute d’arresto, soprattutto nei piccoli centri dove la logistica presenta minori problemi e il ruolo dei medici di base è fondamentale.

Sono 589 i nuovi contagi da Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Veneto, che portano il totale a 417.577 malati. Sono tre le vittime, per un totale di 11.423 da inizio pandemia. Il bollettino regionale segnala un calo nei pazienti attualmente positivi, 19.027, 102 in meno rispetto a ieri. Prosegue il calo dei dati clinici, con 1.021 ricoverati nelle aree non critiche (-14) e 154 pazienti (-2) nelle terapie intensive. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Video del giorno

Cumuli di immondizia e rifiuti ingombranti abbandonati all'Arcella

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi