Addio a Pietro Fracanzani, animatore del mondo agricolo veneto

Aveva 69 anni, sposato, con tre figli. Socio storico di Confagricoltura, aveva fondato Agriturist

PADOVA.Si è spento Pietro Fracanzani, 69 anni, morto venerdì 30 di mattina nella sua abitazione di Padova dopo una lunga malattia.

Socio storico e amatissimo di Confagricoltura Padova, docente di materie letterarie all’istituto agrario Kennedy di Monselice, agricoltore e giornalista enogastronomico anche in radio e televisione, il “professor Fracanzani”, come tutti lo chiamavano, era stato tra i fondatori di Agriturist Veneto e vicepresidente di Agriturist Italia.

Sposato con Giulia, tre figli (Giacomo, Filippo e Carlo), era titolare di un’azienda agricola ad Albignasego e a lungo aveva condotto uno dei primi agriturismi del territorio padovano, Le Pesare di Baone.

“Ci mancherà tantissimo, perché era un uomo brillante ed eclettico, dai mille interessi – lo ricorda l’amico Giordano Emo Capodilista, a lungo presidente di Confagricoltura Padova e oggi vicepresidente nazionale dell’associazione - Era stato nel Consiglio di Confagricoltura padovano, dove aveva rivestito anche il ruolo di vicepresidente, e pure in quello dell’associazione veronese. Aveva avuto anche incarichi nel Consorzio di bonifica ed era stato pure presidente dell’Accademia della cucina di Padova. Di famiglia di agricoltori, si era laureato in lettere ma il mondo agricolo era rimasto la sua passione”.

Recentemente aveva lanciato la proposta di candidare il Parco regionale dei Colli Euganei a patrimonio dell’Unesco, immaginandolo come un percorso di valorizzazione e tutela del territorio.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Strage Salvemini, 31 anni dopo: il corteo dei mille studenti

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi