Contenuto riservato agli abbonati

Pfas, chiesto il processo per 15 manager e per la società Miteni

Unificati due procedimenti per l'inquinamento delle acque in Veneto. Le società idriche Acque del Chiampo, Acquevenete e Viacqua costituite parti civili 

VICENZA. Pfas, nell’udienza preliminare a Vicenza, svoltasi proprio in occasione della Giornata mondiale dell'acqua, il giudice Roberto Venditti ha deciso di riunire i due procedimenti penali per inquinamento provocato dall’azienda Miteni spa di Trissino.
 
Immediatamente dopo i pm Barbara De Munari e Hans Roderich Blattner hanno chiesto il processo per tutti e quindici gli indagati. Per gli avvocati delle società idriche Marco Tonellotto, Vittore d’Acquarone e Angelo Merlin, che tutelano Acque del Chiampo, Acquevenete, Acque Veronesi e Viacqua, si tratta di un passaggio importante, che porterà a definire il quadro delle responsabilità dell’inquinamento cui le società idriche hanno fatto fronte fin dal primo momento.
 
Acque

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Natale a Padova: il mapping sulle facciate del Duomo e di Santa Giustina

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi