Eurosystem, shopping e Borsa entro due anni

VILLORBA

«Abbiamo 170 collaboratori ma l’anno prossimo saremo in 250. Nell’arco di un anno e mezzo sono in programma altre quattro acquisizioni, su Verona, due su Milano, un’altra a Parma o a Piacenza per coprire sempre di più il territorio». Gian Nello Piccoli, ceo del gruppo Eurosystem di Villorba, guida la corsa della realtà trevigiana specializzata nell’offerta di sistemi e servizi ICT. L’ultima novità è l’aggregazione di Fill In The Blanks, azienda udinese di sistemi e servizi IT specializzata in soluzioni per l’Industrial ICT. Una sinergia che segue l’ormai consolidata unione tra Eurosystem e Nordest Servizi di Udine, parte del gruppo dal 2016. Con un risultato: il gruppo trevigiano Eurosystem è diventato il primo system integrator per dimensioni sul territorio del Friuli Venezia Giulia.


Eurosystem chiude il suo 2020 con un fatturato di oltre 20 milioni e una crescita del 43% dal 2017 al 2020. Entro il 2023 il Gruppo, che si compone oggi di 6 società, con headquarter a Treviso, filiali in tutto il Nord e Centro Italia (Bergamo, Bologna, Udine, Firenze, Ferrara e Verona), prevede un aumento del fatturato del 50% e il consolidamento della presenza in tutto il Nord e Centro Italia, con una particolare attenzione per Emilia Romagna e Lombardia. «Per noi il modo migliore per crescere è aggregare piccole società dell’ICT, non è semplice trovare sviluppatori e figure competenti».

La crescita è così esponenziale che, aggregazione dopo aggregazione, il salto verso la quotazione nel futuro di Eurosystem sembra scontato. E Gian Nello Piccoli, di fronte alla domanda non lo nega: «Prevediamo l’approdo su Aim Italia entro il 2023». Eurosystem fa già parte del progetto Elite di Borsa Italiana e Gian Nello Piccoli vuole lanciare a nome del Gruppo un messaggio sull’importanza di creare sinergie di valore, oltre che di fiducia nel futuro. «Siamo orgogliosi di questo nuovo e importante traguardo che, attraverso l’aggregazione di “Fill In The Blanks”, ci posiziona come il più grande gruppo nella regione Friuli Venezia Giulia per l’offerta di sistemi e servizi ICT. L’investimento nella proposta Industria 4.0 si sposa con le soluzioni sviluppate da Fill In The Blanks: una sinergia che permetterà di offrire una suite completa di componenti software, IOT e analytics per ottenere una fabbrica automatizzata e aumentare la produttività delle aziende».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Frullato di fragole, carote e semi oleosi

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi