Contenuto riservato agli abbonati

Dagli orologi alle borsette l’ascesa dell’ingegner Zanella, mister O Bag

A febbraio 2018  la rivista Millionaire gli ha dedicato un lungo articolo: prima puntava sui negozi, dal 2020 lo sbarco sul digitale e adesso la tegola dell'indagine della Finanza per evasione fiscale

PADOVA. Chioma fluente, sguardo fisso verso l’obbiettivo e sorriso smagliante. Così l’immagine patinata di Michele Zanella, 50 anni, fondatore e amministratore delegato del marchio O Bag, in questi ultimi anni è rimbalzata nelle prime pagine dei maggiori tabloid di moda nazionali e internazionali. 
 
A febbraio del 2018 la rivista di business “Millionaire” gli ha dedicato un lungo articolo dal titolo “Da manager a imprenditore, così ho costruito un impero di plastica”. Zanella, padovano doc, ingegnere atipico con un grande estro creativo e undici anni di esperienza nel gruppo Benetton, è partito da un orologio colorato e low cost, O’Clock, per poi passare nel giro di qualche anno al vero business della sua azienda: la borsa customizzabile disponibile in 27 colori e 600 mila combinazioni, venduta in tutto il mondo.
 
O Bag appunto. 
 
PER APPROFONDIRE:
Sposato con una architetto e padre di due bambini, racconta di essere partito dal nulla e di aver investito appena 20 mila euro all’inizio della sua attività. La forza del prodotto è il marketing. Zanella ha aperto quasi subito una serie di negozi monomarca nelle strade più percorse di varie città italiane. Il primo negozio a Venezia, nel giugno del 2010.
 
Nel 2012 la svolta con la nascita della prima borsa O bag, a cui hanno fatto seguito un’ampia gamma di prodotti: accessori, calzature, occhiali da sole, portafogli, bracciali. Nel 2017 Michele Zanella, che ormai aveva creato un vero e proprio impero, ottiene un riconoscimento speciale alla ventunesima edizione del premio EY, assegnato agli imprenditori italiani alla guida di aziende innovative.
 
Anche durante la pandemia di Covid Michele Zanella non ha abbassato la guardia, con i suoi oltre 420 negozi monomarca in tutto il mondo chiusi a causa del lockdown, ha puntato sul digitale. 
 
PER APPROFONDIRE
 
 
Nella primavera del 2020 ha lanciato l’iniziativa O Bag Live Collaction, un’esperienza di shopping online che si avvale di dirette Facebook utilizzate per presentare le collezioni e video call con personal shopper prenotabili online. —
 
PER APPROFONDIRE.
 

 

Vellutata di asparagi al latte di cocco

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi