Contenuto riservato agli abbonati

Tonnellate di rifiuti abbandonati in Veneto: ecco i nomi dei quattro rinviati a giudizio

Erano pagati dalle aziende per smaltirli secondo legge invece li depositavano dentro a capannoni o su piazzali. Documentati 17 trasporti abusivi

VENEZIA. Usavano capannoni e piazzali vuoti per riempirli di rifiuti che avrebbero invece dovuto smaltire altrove. Tonnellate di rifiuti classificati anche come “speciali”, derivanti da operazioni di frantumazione di scarti che contenevano carcasse di automobili, abbandonati in tre luoghi non autorizzati, e all’insaputa dei proprietari, nelle zone artigianali di Cologna Veneta (Verona), Rovigo e Remanzacco (Udine). Per questo ieri il Giudice per le indagini preliminari di Venezia, Francesca Zancan, ha rinviato a giudizio per traffico illecito di rifiuti quattro persone.

Davanti

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

I sindaci della Bassa Padovana chiedono che Schiavonia non diventi Covid Hospital

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi