Contenuto riservato agli abbonati

Salta la coda al semaforo con la sua Ferrari e tenta d'investire i carabinieri. Aveva sniffato cocaina

Momenti di paura a Mestrino: una Ferrari California a tutta velocità ha sorpassato le auto in fila all'incrocio. Poi all'alt ha puntato sul maresciallo dei carabinieri. Bloccata con l'auto di servizio: alla guida un uomo di 47 anni risultato positivo alla droga

MESTRINO. Sniffa cocaina e sfreccia con la Ferrari, poi tenta anche di travolgere i carabinieri. È successo venerdì 19 febbraio a Mestrino, quando i carabinieri hanno notato una Ferrari California sfrecciare a forte velocità in via 4 novembre, sorpassando in maniera pericolosa i veicoli in coda al semaforo.
 
Il comandante di stazione, che si trovava in servizio a piedi su quella via, intimava l'alt al guidatore della Ferrari  per identificarlo, ma l’uomo, nel tentativo di eludere il controllo, proseguiva la corsa con una brusca manovra costringendo il sottufficiale a scostarsi per non essere investito
 
La Ferrari veniva però fermata da un equipaggio dei carabinieri che ha bloccato la California con la propria auto di servizio.
 
Alla guida della Ferrari c’era R. D., nato nel 1974, residente a Campodoro. L’uomo è subito apparso particolarmente alterato e non reattivo. È stato quindi sottoposto ad accertamenti medici ed è risultato positivo alla cocaina. È stato perciò denunciato per guida sotto l’influenza di stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale.

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi