Contenuto riservato agli abbonati

Nuovi direttori generali della sanità veneta: Dal Ben a Padova, Bramezza all'Usl 3

La danza delle indiscrezioni sul futuro prossimi dei direttori generali della sanità veneta potrebbe concludersi con la seduta della Giunta regionale di lunedì 22 febbraio. Si allontana dunque la prospettiva di un rinnovo di quattro mesi dei contratti

VENEZIA. Giuseppe Dal  Ben dall’Usl 3 all’Azienda ospedaliera di Padova, sostituito da Carlo Bramezza, in arrivo dall’Usl 4 del Veneto orientale.
 
La danza delle indiscrezioni sul futuro prossimi dei direttori generali della sanità veneta potrebbe concludersi con la seduta della Giunta regionale di lunedì 22 febbraio.
 
Si allontana dunque la prospettiva di un rinnovo di quattro mesi dei contratti, come si diceva, per evitare scossoni al vertice in piena pandemia. Il motivo consisterebbe in un piccolo cavillo: il 2 marzo, il direttore 
generale dell’Usl trevigiana Francesco Benazzi compirà 65 anni.
 
Per la sua conferma al vertice della stessa azienda sanitaria, per i prossimi tre anni, è necessario che l’ufficializzazione preceda quella data, perché l’incarico non si concluda oltre i 68 anni, soglia per la pensione.
 
La rivoluzione nella sanità veneta era iniziata a fine dicembre, con la nomina di Luciano Flor come direttore della sanità regionale. Rimasta vacante la dirigenza nell’Azienda ospedaliera di Padova, al suo posto potrebbe arrivare da Venezia Giuseppe Dal Ben, che proprio con Flor si giocava il ruolo di numero uno regionale e che a Padova potrebbe dunque concludere la sua lunga carriera.
 
Nell’Usl 3 dovrebbe arrivare invece Carlo Bramezza, affiancato da Mauro Filippi. Quest’ultimo, già  direttore dei servizi socio-sanitari dell’Usl 4, dovrebbe sostituire Gianfranco Pozzobon. Più incerto il futuro dell’Usl 4, dove potrebbe arrivare un giovane dirigente dell’azienda sanitaria 7 di Bassano, per “farsi le ossa” in un territorio relativamente piccolo.
 
Spostandosi nelle altre province, va verso la conferma Giovanni Pavesi, a capo della sanità vicentina. Mentre si registreranno dei cambi al vertice a Verona e a Belluno, visto il pensionamento di Adriano Rasi Caldogno. Tornando nel nostro territorio, il numero uno del Veneziano sarà dunque Carlo Bramezza. Nato a Treviso – quasi come Dal Ben, originario di Oderzo –, 53 anni, una Laurea in Giurisprudenza conseguita all’Università di Bologna.
 
È direttore generale dell’Usl 4 del Veneto orientale  dal 2013; ora i tempi sembrano maturi per il “grande passo”. 
Video del giorno

Yemen, per la prima volta speleologi si calando sul fondo del "Pozzo dell'Inferno" per oltre 110 metri

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi