Coronavirus, Veneto in zona arancione fino al 15 gennaio

La nuova ordinanza del ministro Speranza sulla base delle indicazioni della cabina di regia. Stessa sorte per Calabria, Emilia-Romagna, Lombardia e Sicilia 

ROMA. Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, firmerà in serata una nuova ordinanza che andrà in vigore a partire da domenica 10 gennaio. Passano in area arancione le Regioni Calabria, Emilia-Romagna, Lombardia, Sicilia e Veneto.

La nuova ordinanza andrà in vigore da domenica 10 fino a venerdì 15 gennaio, data in cui scadrà il DPCM. Con il nuovo DPCM verranno valutate eventuali proroghe, fa sapere il ministero della Salute.

La zona arancione, la stessa che era già prevista per le due giornate di sabato 9 e domenica 10 gennaio, prevede in sintesi il divieto di uscire dal proprio comune di residenza se non per ragioni di lavoro o di salute; bar e ristoranti chiusi, negozi aperti. 

Zona arancione, cosa si può fare e cosa non si può fare

L'indice Rt, come si evince dalla bozza del report della Cabina di regia Iss-ministero della Salute, relativo al periodo 28 dicembre-3 gennaio, in tutta Italia è risalito sopra l'1 dopo 6 settimane. Per la precisione è ora attestato all'1,03. Dodici regioni sono state considerate a rischio alto. 

Le 12 Regione classificate a rischio alto sono Emilia Romagna (Rt 1,05), Friuli Venezia Giulia (0.91), Lazio (0.98), Liguria (1.02), Lombardia (1.27), Marche (0.93), Piemonte (0.95), Provincia di Bolzano (0.81), Provincia di Trento (0.85), Puglia (1), umbria (1.01) e Veneto (0.97).

Questo il quadro degli indici Rt di tutte le Regioni: Abruzzo 0.9, Basilicata 0.83, Calabria 1.14, Campania 0.83, Emilia Romagna 1.05, Friuli Venezia Giulia 0.91, Lazio 0.98, Liguria 1.02, Lombardia 1.27, Marche 0.93, Molise 1.27, Provincia di Bolzano 0.81, Piemonte 0.95, Provincia di Trento 0.85, Puglia 1, Sardegna 1.02, Sicilia 1.04, Toscana 0.9, Umbria 1.01, Valle d’Aosta 1.07, Veneto 0.97.

In aumento in Italia è anche l'incidenza dei contagi (313,28 per 100.000 abitanti 21/12/2020-03/01/2021 rispetto ai 305,47 per 100.000 abitanti 14/12/2020 - 27/12/2020).

Si evidenzia, in particolare, il persistente valore elevato di questo indicatore nella Regione Veneto (927,36 per 100.000 abitanti negli ultimi 14 gg). Lo rileva la bozza di monitoraggio settimanale Iss-ministero Salute.

 

 

 

 

 

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi