Federica Pellegrini e Mara Maionchi contagiate dopo tamponi rapidi negativi

Probabile focolaio al reality Italia’s Got Talent: la malattia si è manifestata dopo la registrazione di una puntata. I test rapidi messi ora sotto accusa da Crisanti

VENEZIA. Erano tranquilli, perché avevano fatto tutti il tampone prima di iniziare le riprese. Poi qualcosa è andato storto. Prima si è ammalata la campionessa di nuoto Federica Pellegrini, poi la produttrice musicale Mara Maionchi, poi ancora altri membri dello staff.

Tanto che in breve tempo Italia’s Got Talent – di cui Maionchi e Pellegrini sono protagoniste – si è trasformata in un piccolo focolaio, subito contenuto, di Coronavirus. Le protagoniste – loro malgrado – di questa storia ora stanno bene.

La nuotatrice è guarita a casa, anche se il tampone è ancora debolmente positivo, mentre Mara Maionchi ha passato qualche giorno in ospedale. È appena stata dimessa e le sue condizioni non destano più preoccupazione. A darne notizia è stata Selvaggia Lucarelli. Come è possibile che un luogo super testato sia diventato un cluster di Covid-19? Ebbene, dietro a questo strano caso si nasconderebbe uno screening eseguito con i tamponi rapidi.



Test antigenico rapido (sia chiaro, regolarissimo secondo la legge che fissa i protocolli di prevenzione e contempla l’uso del tampone rapido) finito nel mirino del professor Crisanti, che con uno studio ne ha dimostrato la bassa attendibilità. Prima di entrare sul set televisivo giudici e staff sono stati sottoposti a questo tipo di tampone, che come è noto ha tempi di processazione bassissimi, che ben si acconciano con la velocità televisiva.

Chi sta studiando questo caso mette tra le possibili cause della nascita del cluster proprio l’utilizzo del tampone rapido che, come ha scritto Crisanti, ben che vada ha una percentuale di affidabilità del 70 per cento: ogni 10 casi tre non vengono riconosciuti come positivi. E pure la carica virale pare non abbia un ruolo determinante nella sensibilità di questo tipo di tampone. Federica Pellegrini ha raccontato su Instagram la storia della sua malattia, dal tampone positivo, alla febbre, alla spossatezza.


Le lacrime, il dolore, la paura e poi il sollievo, quando i sintomi se ne sono finalmente andati. Martedì ha affidato a una Stories del social network un nuovo aggiornamento: «Ho fatto il tampone, purtroppo è ancora lievemente positivo», ha detto, «Spero che giovedì un nuovo tampone mi dia il via libera: non ce la faccio più a stare a casa».

«Sto bene da tempo ma quando tutto sarà risolto dovrò fare di nuovo tutti i test, al cuore e ai polmoni». Durante la sua malattia si è contagiata anche sua madre. Strali social sono arrivati alla divina del nuoto perché, pur positiva, si è mossa di casa per accompagnare la sua mamma a eseguire il test diagnostico. È scoppiato un putiferio, con tanto di comunicati dell’Usl e spiegazioni formalia. Era tutto in regola, aveva le autorizzazioni di rito, e il popolo social l’ha dimenticato e l’ha perdonata in men che non si dica.

E Mara Maionchi? La produttrice e giudice di Italia’s Got Talent è stata dimessa dall’ospedale. A dare la notizia dopo la paura per la positività al Covid e il conseguente ricovero, il marito Alberto Salerno: «Mara ha ricevuto tantissimi messaggi di affetto, sia sul suo telefono, che qui. Io posso solo fare da tramite, ma vi garantisco che vi ringrazia e vi abbraccia tutti dal divano di casa». Ora la paura è passata, ma resta il dubbio sul tipo di screening effettuato. –


© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi