A Vo' non solo Mattarella: anche Mancini e tanti altri ospiti illustri

La Rai ha annunciato la presenza del ct della Nazionale, dell’attore Alessio Boni, delle campionesse di nuoto Simona Quadarella e Benedetta Pilato. E poi Katia Ricciarelli, Levante, Leo Gassman e Il Volo

PADOVA. Non solo Mattarella e la Azzolina. A Vo’, per la riapertura nazionale delle scuole, arriveranno anche nomi eccellenti della cultura, dello spettacolo e dello sport. “Tutti a Scuola”, l’evento del Ministero dell’Istruzione che dalle 16. 35 sarà in diretta Rai1, avrà come ospiti fondamentali il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e il ministro all’Istruzione, Lucia Azzolina. La Rai ha annunciato inoltre la presenza dell’attore Alessio Boni, del commissario tecnico della Nazionale Roberto Mancini, delle campionesse di nuoto Simona Quadarella e Benedetta Pilato. E poi Katia Ricciarelli, Levante, Leo Gassman e la partecipazione straordinaria de Il Volo. L’evento sarà condotto da Flavio Insinna e Andrea Delogu.

I LAVORI Si continua a lavorare all’interno della Guido Negri di Vo’ per allestire il percorso-visita che accoglierà il Capo dello Stato alla fine del discorso inaugurale. Appena l’ospite accederà all’atrio, divenuto laboratorio medico durante il lockdown, potrà ammirare la grande parete della creatività che un’azienda di Assisi ha finito di installare ieri pomeriggio. Si tratta di un “murales” interattivo che raffigura il Monte Lozzo e la pianura che si estende tutt’intorno, corredato di dispositivi elettronici che permettono la riproduzione di suoni e luci. L’opera, che è stata realizzata grazie al contributo economico dei genitori, resterà due mesi a Vo’, due a Lozzo e due a Cinto. Negli spazi della scuola dell’infanzia Gianni Rodari, che il Presidente visiterà subito dopo l’atrio, le pedagogiste Chiara Pistore e Tiziana Giusti stanno montando due laboratori che vedranno impegnati una decina di bimbi. Nel primo il personaggio sarà “Cubetto”, un robot cinese di legno che verrà azionato con iPad tramite rete wireless. A Mattarella verrà inoltre mostrato il “Cappello delle emozioni”, che raccoglie le sensazioni dei piccoli al ritorno a scuola dopo oltre sette mesi di lontananza. All’ingresso della scuola e lungo tutto il percorso che farà Mattarella all’interno del plesso, sono stati installati dei poster che ricordano l’articolo 34 della Costituzione che recita che “La scuola è aperta a tutti”.

LA VISITA Considerate le buone previsioni meteo, è stato abbandonato il “piano B” della visita che prevedeva, in caso di pioggia, il discorso al coperto e l’installazione di un palco nella palestra della scuola. Il Presidente della Repubblica parlerà a tutti gli studenti d’Italia in diretta tv su Rai1 e RaiNews dal grande palco installato nel cortile della Guido Negri, dove interverrà anche il ministro Azzolina. Prima dell’intervento del Presidente è programmato uno spettacolo con la banda militare e l’orchestra dei migliori allievi dei Conservatori di Musica d’Italia, diretta dai maestro Leonardo De Amicis. Tra le varie autorità accreditate, la dirigente scolastica regionale Carmela Palumbo e la pedagogista Daniela Lucangeli, esperta di psicologia dello sviluppo e di grande aiuto durante il lockdown all’Istituto locale.

LA SICUREZZA Più si avvicina l’evento e più Vo’ diventa un paese off-limits. Il Presidente lunedì arriverà in auto verso le 16. 20 per poi ripartire alle 18. 50 circa, dopo aver salutato la cittadinanza da Piazza della Libertà. Il Presidente e il ministro saranno protetti da un imponete servizio d’ordine composto anche da personale in borghese. Sui tetti della scuola e su alcuni edifici intorno al cortile saranno presenti anche i tiratori scelti. –

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi