Polemiche sui focolai di Coronavirus in Veneto, ecco tutti i dati reali dei contagi 

In Veneto i nuovi focolai causati da contagi di ritorno hanno fatto rialzare l'attenzione sull'epidemia di Coronavirus. Ad allarmisti e negazionisti rispondono, uno dopo l'altro, gli ultimi dati sui contagi emessi dalla Regione Veneto 

VENEZIA.  A preoccupare il Veneto è il virus di rientro, contratto all’estero e trasportato a casa nostra.

I nuovi casi si contano soprattutto tra lavoratori stranieri, che fanno rientro in Italia, il più delle volte da paesi extra Schengen dove l’epidemia non è sotto controllo.

«La cosa che mi preoccupa di più è la possibilità che rientrino in Italia delle persone infette che possano riaccendere i focolai» ha sottolineato Andrea Crisanti, ordinario di microbiologia all’Università di Padova.
 
I governatori del Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Lazio e Lombardia - dove sono decine i focolai- corrono ai ripari: il presidente toscano Rossi ha stabilito il ricovero obbligatorio negli hotel per i contagiati che vivono nel sovraffollamento, e da domani a Roma partono i tamponi a tappeto per la comunità del Bangladesh dove il virus dilaga. Il governatore del Lazio Zingaretti chiede anche tamponi negli aeroporti per i voli da paesi ad alto rischio.
 
Dopo il caso del manager veneto ricoverato in condizioni gravi dopo aver in un primo tempo rifiutato le cure nonostante evidenti sintomi, anche il ministro della Salute Roberto Speranza - sollecitato dal governatore veneto Zaia che chiede Tso per i positivi che rifiutano il ricovero - sta riflettendo. L’obiettivo è quello di studiare maglie più strette. Per ora le norme anti-contagio puniscono chi non rispetta la quarantena o diffonde il virus, non chi rifiuta di curarsi.
 
I nuovi focolai alimentano le polemiche. In Veneto i casi di positività restano pochi, ma non manca chi parla di un prepotente ritorno del virus nella nostra regione: parole che sono una mazzata per il turismo già in difficoltà e per chi aveva iniziato a guardare al futuro con un minimo di serenità
 
Per fugare ogni dubbio, qui sotto pubblichiamo l'attuale situazione epidemiologica in Veneto, con i dati provincia per provincia, i nuovi focolai e l'attività di monitoraggio e prevenzione
 
****
QUI I DATI PROVINCIA PER PROVINCIA
 
 
***
I nuovi focolai rappresentano l'obiettivo della sanità veneta: a maggio erano 132, nell'ultima settimana ne sono stati censiti 24
 
QUI I NUMERI SUI FOCOLAI
 

 

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi