Focolaio di coronavirus, l'Usl denuncia l'imprenditore vicentino. Morto l'operaio che lo ha contagiato

E' stato riconosciuto quale paziente zero del nuovo focolaio di Vicenza. Ha contagiato 4 persone e altre 100 sono state sottoposte a tampone tra le province di Vicenza, Verona e Padova. E' invece deceduto l'operaio che l'ha contagiato

VICENZA. Nonostante i sintomi in continuo aggravamento, il passaggio in pronto soccorso, il tampone positivo, ha continuato a fare la sua vita: a lavorare, a vedere gente, come se nulla fosse.

A questo quadretto si aggiunge pure la sua reticenza nel voler fornire i suoi contatti stretti. Il paziente zero del focolaio di Vicenza, un imprenditore di 65 anni rientrato con sintomi da un viaggio di lavoro in Serbia, dopo giorni vissuti pericolosamente, è stato denunciato alla Procura di Vicenza dall'Usl diretta dal dottor Giovanni Pavesi.

"Abbiamo segnalato il caso in Procura, secondo noi ci sono profili di responsabilità penale", ha annunciato il dg dell'Usl Berica. 

Il suo comportamento, ritenuto sconsiderato, ha riavviato la macchina sanitaria veneta, che ha eseguito 100 tamponi in meno di 24 ore in tre province: 52 a Vicenza, 28 a Padova e 27 a Verona. Sono tutti contatti dell'imprenditore denunciato. 

Nel frattempo il governatore Zaia ha annunciato che è morto l'operaio serbo che ha contagiato l'imprenditore vicentino. Il decesso sarebbe avvenuto mercoledì scorso.

"Il paziente vicentino ora si trova ricoverato in terapia intensiva", ha detto Pavesi, "le sue condizioni di salute sono critiche ma sembra rispondere bene alle terapie che gli sono state somministrate".

La denuncia - "lo abbiamo segnalato come Usl alla Procura di Vicenza", ha aggiunto Pavesi - è scattata di fronte al comportamento dell'uomo. Era sintomatico, si è pure presentato in Pronto soccorso, è stato sottoposto a tampone. Poi ha rifiutato il ricovero ed è uscito di casa nonostante i sintomi e nonostante (questo ha fatto scattare la denuncia) la consapevolezza di essere positivo al tampone

 

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi