Coronavirus in Veneto, positiva al test e asintomatica bimba di 8 anni nel Padovano

La notizia diffusa dal sindaco di Curtarolo Martina Rocchio. La bambina e il padre non destano comunque preoccupazione. Sono due casi associati al cluster di Limena, che conta già 7 infetti. Quarantena per i compagni di classe, scuola chiusa fino al termine del periodo di incubazione

CURTAROLO. C'è anche una bambina di 8 anni contagiata dal coronavirus in Veneto. Ne dà conferma il sindaco di Curtarolo Martina Rocchio annunciando che i casi di contagio nel suo Comune sono due e non tre come diffuso in precedenza. Si tratterebbe, appunto, della bimba e del suo papà.

Entrambi stanno bene in quanto asintomatici e si trovano in quarantena fiduciaria al proprio domicilio. I due nuovi casi di contagio sono associati al cluster di Limena, che conta già 7 casi. 

Da quanto si è appreso, secondo le procedure, anche i suoi compagni di scuola verranno ora sottoposti al tampone. 

Con una lettera inviata al direttore generale dell’Ullss 6 Euganea e ai direttori del dipartimento di prevenzione e del servizio di igiene e sanità pubblica, sulla base delle nuove disposizioni del Ministero della Salute, la direzione prevenzione della Regione del Veneto ha chiesto di disporre l’isolamento domiciliare fiduciario con sorveglianza attiva di tutti i contatti stretti, rappresentati dalla classe frequentata dalla bimba, attraverso il coinvolgimento dei pediatri di famiglia a cui i bambini afferiscono, dagli insegnanti e dal personale ausiliario e amministrativo riferito alla classe frequentata.

A questo, si aggiunge che la scuola interessata dovrà rimanere chiusa fino al termine del periodo di incubazione della malattia e che tutti i frequentanti dovranno essere informati circa la comparsa di eventuali sintomi

 

 

 

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi