Coronavirus in Veneto, sospese le riprese di Mission Impossibile a Venezia 

Le riprese dell'ultimo film della serie con Tom  Cruise sono state interrotte in Italia in seguito allo scoppio dei casi di coronavirus, secondo quanto riportano  i media statunitensi

VENEZIA. La produzione dell'ultimo film della serie Mission: Impossible con Tom  Cruise è stata interrotta in Italia in seguito allo scoppio dei casi di coronavirus, secondo quanto riportano  i media statunitensi.
 
Secondo lo specialista dell'intrattenimento The Wrap, la settima puntata della serie della Paramount Pictures aveva infatti in programma di fare riprese a Venezia per tre settimane.
 
 
«Per la sicurezza e il benessere del nostro cast e della nostra troupe e per la volontà del governo locale veneziano di fermare le riunioni pubbliche in risposta alla minaccia del  coronavirus, stiamo modificando il piano di produzione per le nostre tre settimane da girare a Venezia», ha detto un portavoce della Paramount in un comunicato a The Wrap.
 
La fonte ha aggiunto che  Cruise non ha viaggiato in Italia e che i membri della troupe sono stati autorizzati a tornare a casa fino al riavvio della produzione. 

Vellutata di asparagi al latte di cocco

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi