Contenuto riservato agli abbonati

Venezia, la conta dei danni fa paura: più di un miliardo tra chiese, commercio e trasporti spezzati dalla mareggiata

La conta dei danni a Venezia è destinata a crescere: previste nuove ondate di acqua alta

L'acqua granda a 1,87 metri non ha colpito solo la Basilica di San Marco e il Teatro La Fenice. Gondole e vaporetti strappati dagli ormeggi e spinti sulle rive

VENEZIA. Impianti elettrici, merce da buttare. Rabbia, dolore e danni da un miliardo di euro. Gondole capovolte all'ingiù come corpi inermi, imbarcaderi di Actv che diventano montagne da scalare e bloccano le corse dei vaporetti. Venezia si è risvegliata ferita dopo la mareggiata record che l'ha duramente colpita mercoledì, 13 novembre. 

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori