In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Treni regionali, revocato lo sciopero di domenica

La mobilitazione dei 700 ferrovieri del Veneto era stata indetta per protestare contro la carenza d'organico

Felice Paduano
1 minuto di lettura

PADOVA. Domenica i treni regionali circoleranno regolarmente.

Cgil,Cisl, Uil, Orsa, Ugl e Fast hanno revocato lo sciopero di 24 ore, indetto dalle 21 di sabato sino alla stessa ora di domenica, dopo la tragedia accaduta a Pioltello/Limito, dove sono morte tre donne e si sono registrati 50 feriti.

Lo sciopero non è stato annullato, ma differito ad altra data.

La mobilitazione dei 700 ferrovieri del Veneto era stata indetta per protestare contro la gravissima carenza d'organico, che riguarda sia i macchinisti che i capi-treni.

Nel corso del 2017 TrenItalia ha assunto 103 nuovi ferrovieri, ma 40 di questi non possono ancora prendere servizio perchè stanno ancora frequentando i corsi di formazione professionale. In base ai calcoli effettuati dai sindacati mancherebbero minimo altri 40 ferrovieri.

Nel frattempo nel Veneto si sono fatti sentire gli effetti del tragico incidente avvenuto fra Treviglio e Milano. Visto che sono stati riaperti solo due binari su quattro, quasi tutte le Frecce Rosse tra Venezia-Padova-Verona-Milano hanno viaggiato con trenta minuti di ritardo. 

I commenti dei lettori