A Cortina è caccia grossa a due fantasmi

CORTINA. Alla ricerca del fantasma di un pilota austriaco della prima guerra mondiale e di un unicorno: questa la missione dei ghostbusters riminesi della National Ghost Uncover arrivati ieri a...

CORTINA. Alla ricerca del fantasma di un pilota austriaco della prima guerra mondiale e di un unicorno: questa la missione dei ghostbusters riminesi della National Ghost Uncover arrivati ieri a Cortina. Massimo Merendi, Gianfranco Morgagni e Simona Sabau (nella foto) ieri pomeriggio hanno tenuto una conferenza stampa per informare sulle loro operazioni nella Conca. Merendi è arrivato con un cappello di paglia che mai si è tolto, un cappotto lungo nero, infreddolito per le basse temperature. Da lontano già si capiva che era lui il presidente dell'associazione che non acchiappa fantasmi bensì li scova soltanto. Al bar dell'hotel Ancora i tre hanno raccontato per un'oretta come sono arrivati a Cortina. Tre segnalazioni li hanno portati nella Conca, la prima è arrivata all'inizio dell'estate. A metà giugno due turisti milanesi, di mezza età, un uomo e una donna, in corso Italia, hanno visto verso la mezzanotte una figura che camminava: sembrava un pilota d’altri tempi. Dopo altre due segnalazioni sono entrati in azione.

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi