Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Si inietta cocaina mentre guida la sua Alfa

L’hanno beccato mentre, al volante, si iniettava cocaina con una siringa. La sua Alfa 147 è incappata in un posto di blocco dei carabinieri, intorno alle 2.20 della notte. L’uomo alla guida si è dato alla fuga ma una volta bloccato ha cercato di speronare l’auto di pattuglia. Per questo, Luca Vanin, 26 anni, cuoco di Monselice, è stato arrestato, con l’accusa di guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale

CARTURA. L’hanno fermato mentre, al volante, stava iniettandosi cocaina in vena. Una scena davanti alla quale anche le forze dell’ordine sono rimaste quasi incredule. Protagonista dell’accaduto è Luca Vanin, monselicense di 26 anni, residente in via del Convento a San Pietro Viminario. Il ragazzo, celibe e cuoco di professione, è stato arrestato l’altra notte a Cartura.

Le accuse sono di resistenza a pubblico ufficiale e guida sotto l’influsso di stupefacenti. Vanin, alle 2.20, a bordo dell ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

CARTURA. L’hanno fermato mentre, al volante, stava iniettandosi cocaina in vena. Una scena davanti alla quale anche le forze dell’ordine sono rimaste quasi incredule. Protagonista dell’accaduto è Luca Vanin, monselicense di 26 anni, residente in via del Convento a San Pietro Viminario. Il ragazzo, celibe e cuoco di professione, è stato arrestato l’altra notte a Cartura.

Le accuse sono di resistenza a pubblico ufficiale e guida sotto l’influsso di stupefacenti. Vanin, alle 2.20, a bordo della sua Alfa Romeo 147 è incappato in un posto di blocco attivato nel Conselvano dai carabinieri di Conselve. Quando i militari gli hanno intimato l’alt, Vanin ha prima rallentato e poi accelerato, cercando di sfuggire allo sbarramento. La pattuglia si è messa subito alla rincorsa dell’Alfa, seguita da un’unità del Norm di Abano e da una dei militari di Battaglia.

Dopo 20’ di inseguimento, Vanin è stato bloccato in un vicolo cieco, in via Padova a Cartura. In un disperato tentativo di fuga, ha speronato più volte l’auto dei carabinieri, per farsi spazio. Il ventiseienne è stato perquisito: i carabinieri hanno così recuperato 4 grammi di cocaina. Nell’auto sono state trovate anche due siringhe e alcuni lacci emostatici. Da qui l’agghiacciante sorpresa: Vanin si stava inoculando la cocaina mentre era alla guida della propria macchina. Sotto l’effetto della droga, e senza la necessaria attenzione alla strada, avrebbe potuto causare seri incidenti. La droga è stata sequestrata, il giovane condotto in carcere a Padova, in attesa del processo per direttissima.