In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Conselve, incendio al birrificio Campo Biondo. Un cortocircuito danneggia i macchinari

Danni allo stabilimento di via Padova, sembra che il rogo sia partito da un frigorifero

nicola stievano
1 minuto di lettura

L'intervento dei vigili del fuoco al birrificio Campo Biondo di Conselve

 

Gravi danni al birrificio artigianale Campo Biondo di Conselve per un incendio divampato martedì mattina, 24 gennaio. Sembra che a causare il rogo sia stato un corto circuito a un frigorifero per la conservazione del luppolo e dei lieviti necessari per la lavorazione della birra.

Stando ai primi rilievi dei vigili del fuoco di Piove di Sacco, chiamati intorno alle 9.30 nello stabilimento di Campo Biondo in via Padova, le fiamme si sono propagate dal frigorifero ad altro materiale e l’intero stabilimento è stato invaso dal fumo. Fortunatamente non vi sono stati feriti e nessuna persona è rimasta coinvolta ma le conseguenze sul birrificio sono pesanti e i danni ingenti.

I vigili del fuoco hanno lavorato per due ore per spegnere il rogo e mettere in sicurezza lo stabile, il cui interno è stato annerito dal fumo. Il fuoco si è propagato anche ad altre attrezzature vicine al frigorifero e ad altro materiale conservato nello stabilimento.

I pompieri, dopo aver domato l’incendio, hanno portato all’esterno il materiale rovinato dalle fiamme e controllato che non vi fossero altri rischi nello stabile. Ora ci sarà da lavorare parecchio per ripulire, sostituire l’attrezzatura danneggiata e riprendere al più presto la produzione della birra artigianale.

«Non abbiamo idea di cosa possa essere successo, stiamo verificando», sono le uniche parole del titolare Piero Meneghello. «Anche per i danni servirà una valutazione. Dobbiamo capire come si è sviluppato l’incendio e cosa è successo nelle ore precedenti».

Campo Biondo è uno dei birrifici artigianali storici della provincia, conosciuto e apprezzato fra gli estimatori. È stato fondato nel maggio del 2010 da Piero Meneghello insieme alla figlia, con il primo punto vendita a Terrassa Padovana, a cui è seguito l’avvio dello stabilimento di Conselve.

I commenti dei lettori