In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Sciopero dei sindacati di base, un migliaio di lavoratori in corteo a Padova

Forti astensioni nei magazzini della logistica e dei supermercati, disagi nel trasporto pubblico. Caro-vita, stipendi bassi, casa e caporalato fra i temi della manifestazione

Aggiornato alle 1 minuto di lettura

Nel giorno dello sciopero nazionale dei sindacati di base, un migliaio di persone scendono in strada a Padova per un corteo organizzato da Adl Cobas che è partito dal piazzale della stazione ferroviaria e si è concluso sotto la prefettura.

Sciopero a Padova, il corteo nelle vie e nelle piazze

Il corteo è partito dalla stazione, ha attraversato il centro e si è concluso sotto la prefettura

 

"Reddito, diritti, dignità", chiedono i lavoratori. Ma i temi sono tanti, dal caro-vita alla guerra, dalla casa al salario minimo, dal caporalato al taglio del reddito di cittadinanza. Nel corteo ci sono tanti lavoratori poveri e sottopagati, moltissimi immigrati, quelli che con la loro astensione dal lavoro hanno bloccato per un giorno i magazzini della logistica e dei supermercati. E poi le donne delle pulizie, personale tecnico e insegnanti della scuola e gli autisti di Busitalia.

Autobus fermi in deposito per lo sciopero dei sindacati di base: molte corse sono saltate

 

Lo sciopero ha fermato molte corse del trasporto pubblico, provocando disagi per tutta la mattina. Il corteo, controllato dalla polizia, si è svolto invece senza problemi. Tappe in piazza dei Signori e sotto il municipio, dove è stato rilanciato l'appello all'amministrazione comunale perché dia risposte soprattutto sul tema della casa.

I commenti dei lettori