In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

“Fermento” è la nuova birreria a Montagnana

Il bistrot della città murata è stato aperto da Andrea, Gloria e Nicola L’esercizio si vota al mondo della fermentazione e punta sull’arte

P.c.
1 minuto di lettura
Gloria Bordin, Andrea Maggiolo e Nicola Marchini 

Si può trasformare la passione in un lavoro? La risposta è “sì” e a dimostrarlo è Andrea Maggiolo che, assieme alla sua compagna Gloria Bordin e all’amico Nicola Marchini, ha inaugurato il 28 luglio, a Montagnana, in via Matteotti, la birreria-bistrot Fermento- Anima Locale.

Dopo alcune esperienze lavorative in altro campo Andrea, Gloria e Nicola hanno cercato di investire in qualcosa di proprio. «Volevamo crearci una realtà nostra» racconta Andrea «Era già dal 2020 che riflettevamo su cosa fare, come fare. All’inizio abbiamo pensato a una pizzeria, ma l’idea non mi faceva impazzire, mi annoiava. Io sono amante di caffè, vini e birre, di qualsiasi cosa abbia a che fare con la fermentazione».

Il disegno sulla parete in entrata, la “Creazione di Adamo” (affresco di Michelangelo) rivisitata con una birra impugnata dalla mano di Adamo stesso, è la rappresentazione dell’impegno da parte di Andrea e Gloria nel voler portare l’arte all’interno del locale.

«L’opera d’arte è stata fatta da Gloria» afferma «È campionessa italiana di body painting, inoltre ha un secondo e un terzo posto ai mondiali. Vogliamo chiamare artisti e scrittori per fare serate dedicate all’arte in modo da ricreare un fermento culturale». Qualità è la parola d’ordine, abbinata a una ricerca dei migliori prodotti del territorio: dal caffè Girani dell’antica torrefazione veneziana, alle birre del birrificio artigianale Birrone di Isola Vicentina, per arrivare alle brioches delle pasticcerie Favalli e Zanarotti di Montagnana e alle farine del Molino degli Euganei di Baone e dell’azienda agricola La Lagunara di Codevigo.

«Siamo continuamente alla ricerca della qualità, una settimana prima di aprire siamo stati giorno e notte a provare le diverse farine per ottenere l’impasto migliore. Penso di avere soltanto un sacchetto di patatine, nel caso le chieda qualche bambino». «La scelta del birrificio è stata la più difficile» aggiunge «La nostra scelta è ricaduta su di loro perché garantivano una maggior costanza su tutta la linea di birre, è quello che noi ricercavamo». Un locale innovativo e giovane, che ha come fondamenta l’amore tra Andrea e Gloria. «Lavorare in coppia aiuta, io e Gloria ci completiamo». —

I commenti dei lettori