“Camera 209”, cuore padovano per il tormentone dell’estate 2022

Il dj padovano Diego Broggio, l’ultimo rimasto dei DB Boulevard

Il singolo di Alessandra Amoroso riprende un successo dei DB Boulevard del dj Broggio uscito vent’anni fa

PADOVA. È già uno dei tormentoni estivi, una delle canzoni che passano le radio e che si sente stando sdraiati sul lettino da spiaggia o a bordo piscina, una di quei brani che diventerà la colonna sonora di un amore, di una rottura o solo la bella cornice sonora di un ricordo estivo.

Camera 209, il titolo del singolo che canta Alessandra Amoroso, ha un cuore padovano o una fonte d’ispirazione, a seconda dei punti di vista.

Il singolo riprende uno dei successi, il primo in assoluto, dei DB Boulevard: era il 2002 e usciva Point of view, cantata dalla voce di Moony, all’anagrafe Monica Bragato, che in pochi mesi fece il giro del mondo.

A distanza di 20 anni, una delle più amate cantanti italiane sceglie di renderle omaggio con un progetto che non può chiamarsi cover, è un mix tra uno spin-off ed un sequel, un omaggio ad un brano che in un qualche modo rinasce con nuove parole ma le stesse note.

«Il progetto era già stato pensato quando mi hanno contattato dalla produzione – spiega Diego Broggio, l’ultimo rimasto dei DB Boulevard – Erano interessati a riproporre Point of view, io non sono mai stato a favore delle cover. Ma quando l’ho ascoltato, ho capito che era qualcosa di diverso, mi è piaciuto. Del nostro brano sento la traccia, hanno creato un’altra magia armonica e poi c’è una storia che continua. Moony cantava di una storia d’amore che finiva, qui la Amoroso racconta la voglia di andare avanti, di tornare a divertirsi dopo due anni, di fare festa e poi di passare la notte con chi le piace».

Alessandra Amoroso nel video

Un racconto in musica, la prima parte, quella del 2002, decisamente dance, dove la parte strumentale prendeva il sopravvento, la voce potente e allo stesso tempo seducente di Moony rendeva tutto più orecchiabile, mentre nella seconda parte sono voce e parole a prendere il sopravvento.

«L’introduzione, il giro di chitarra, è più che riconoscibile – continua Broggio – Hanno rinfrescato tutti i suoni e poi ci sono quelle parti vocali che si ritrovano, dove Alessandra Amoroso ha voluto veramente rendere omaggio al nostro brano».

Sono passati esattamente vent’anni anni da quando i DB boulevard, all’epoca formati da Broggio, Alfred Azzetto e Mauro Ferrucci, divennero con questo brano un gruppo conosciuto a livello internazionale, arrivando al primo posto delle vendite in Italia (disco d’oro e di platino), al terzo in Gran Bretagna, al primo nella classifica Dance di Billboard Usa, comparendo tra le tracce anche della serie televisiva americana “Sex and the City”.

Camera 209 arriva come un regalo di compleanno inaspettato, e l’occasione per spegnere le venti candeline potrebbe essere per la tappa del concerto Tutto accade, che si terrà a San Siro il 13 luglio. Il palcoscenico sarà tutto di Alessandra Amoroso ma potrebbe esserci una sorpresa con il “feat” dei DB Boulevard

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Vento e mareggiate, ecco cos'è successo alla spiaggia di Jesolo

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi