Contenuto riservato agli abbonati

Siccità, il sindaco di Montegrotto: «Acqua termale depurata per irrigare»

La proposta di Mortandello: «Alcuni hotel già lo fanno. Serve un gruppo di lavoro per avviare un percorso»

MONTEGROTTO. Le acque reflue delle piscine e delle vasche termali desalinizzate per irrigare i campi. La proposta concreta arriva dal sindaco di Montegrotto, Riccardo Mortandello. Le acque infatti, una volta depurate dai sali, si potrebbero così trasformare da rifiuto a risorsa, ancora più importante con la siccità che sempre più si fa sentire.

LA PROPOSTA DEL SINDACO

Riccardo Mortandello chiede la costituzione di un gruppo di lavoro per valutare la fattibilità tecnica e la sostenibilità economica dell’operazione, considerando che già oggi alcuni degli alberghi della zona utilizzano le acque reflue, depurandole in proprio, per irrigare i loro giardini.

Video del giorno

Crollo ghiacciaio Marmolada, continuano le ricerche dei dispersi: le immagini dal drone

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi