Contenuto riservato agli abbonati

Scomparso in montagna 20 mesi fa, ora riprendono ricerche di un 58enne di Monselice. Coordinate dal suo pc

Gianni Sadocco

Gianni Sadocco non era tornato da un’uscita in solitaria. Mercoledì all’opera 25 soccorritori su alcune coordinate rilevate nel personal computer dell’uomo che non era ancora stato analizzato

POZZONOVO. A un anno e mezzo dalla sparizione, mercoledì si sono riattivate al confine tra Veneto e Trentino le ricerche di Gianni Sadocco, l’escursionista di Monselice scomparso il 12 novembre 2020 nei pressi di passo della Borcola.

In quel giorno il monselicense aveva parcheggiato l’auto in prima mattinata a Passo della Borcola, un luogo da lui conosciuto e spesso frequentato per incamminarsi in un’escursione.

Video del giorno

La Marmolada poco prima del crollo nelle immagini del soccorso alpino

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi