Arte per la Città della Speranza, “Change for future” raccoglie 1800 euro

Francesca Cavallin, Antonella Viola e Marco Greggio

All’asta a scopo benefico svoltasi martedì 21 giugno a Padova sono state battute quattro opere firmate dai padovani Osti Romi e Renato Pengo. Madrina della serata l’attrice Francesca Cavallin

PADOVA. Milleottocento euro alla "Città della Speranza" dall'asta d'arte proposta durante "Change - Chance for future", l’evento promosso dallo Studio Greggio - Avvocati d'impresa di Padova

 L’iniziativa a scopo benefico si è svolta martedì 21 giugno  nel giardino della villa lambito dal fiume Piovego.

Le quattro opere, donate dalla Galleria d’Arte Vecchiato firmate dagli artisti padovani Osti Romi e Renato Pengo, sono state aggiudicate nel corso dell'asta condotta dall'attrice Francesca Cavallin, madrina della serata ideata da Marco Greggio e Alessandra Ferri de Lazara a sostegno della "Città della Speranza", le cui finalità sono state illustrate da Andrea Camporese, presidente della Fondazione, e da Antonella Viola, direttore scientifico dell'Istituto di ricerca pediatrica.

Fino al 28 giugno nel giardino e negli spazi dello Studio Greggio è aperta al pubblico la mostra "Switch", inaugurata martedì sera e organizzata da Vecchiato Arte (orari di visita tutti i giorni dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18, telefono 049.651599). L'esposizione raccoglie opere degli artisti Arman, Chen Wenling, Marek Zyga, Rogerio Timoteo, Christian Verginer, conTESSA, Angelo Bordiga, David Begbie, Davide Paglia, Daniele Fortuna, Giuseppe Inglese, Milena Bini, Nicola Villa.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Si presenta Margherita Colonnello, nuova assessora al sociale a Padova

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi