Contenuto riservato agli abbonati

Il condizionatore va in tilt, cappella “forno” disertata dai fedeli a Cittadella

Don Giuseppe Campagnaro

Nella chiesa dell’ospedale è come stare in un forno. Un caldo terribile, con temperature tra i 32 e i 33 gradi, tanto che la gente ormai per evitare di surriscaldarsi non partecipa neppure più alle messe

CITTADELLA. È sempre stato un luogo di pace e preghiera, un rifugio a cui i malati dell’ospedale – e non solo – erano affezionati, ma il caldo infernale li sta allontanando del tutto ed il prete lancia l’allarme: «Si aggiusti l’impianto di condizionamento». Don Giuseppe Campagnaro – insieme a don Roberto Calderaro – segue la cappellania dell’ospedale di Cittadella. E sta affrontando un disagio tutt’altro che banale: il climate change fa danni e svuota la chiesa.

«Nella

Video del giorno

Montalcino, il 'Sì' di Francesca Pascale e Paola Turci: "È una cosa meravigliosa"

Risotto integrale al limone con crudo di gamberi e pomodorini al timo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi