Sciopero buoni pasto, disagi a Padova per i lavoratori

Il cartello all'esterno del Caffè Cavour di Padova

La protesta in atto in molti bar della città e del territorio e anche in alcuni supermercati

PADOVA. Disagi per i lavoratori in pausa pranzo. Nei mille locali pubblici padovani che accettano i buoni pasto aziendali è in atto, per tutta la giornata, lo sciopero indetto da Appe, Confesercenti, a cui aderiscono anche Coop, Conad e FidA.

I bar e i supermercati non accettano i buoni pasti perché le percentuali praticate dalle aziende emettitrici dei buoni sono cresciute sino al 15-20 per cento. 

Molti i locali e i negozi  che hanno aderito alla protesta, in centro e nei quartieri e in tutto il territorio.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Degrado a Padova, il barista Facco: «Situazione tesa, minacciati da ubriachi e spacciatori»

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi