Con l’auto nel fosso mentre torna a casa. Muore un ragazzo di 27 anni

La sua Punto è uscita di strada finendo nel fossatello accanto al muro di cinta di un’abitazione

MEGLIADINO. Incidente mortale nella notte- Tra domenica e lunedì, mezz’ora dopo la mezzanotte, i vigili del fuoco sono intervenuti in Via Bosco Alto a Megliadino San Vitale per un’auto finita nel fossato contro il muretto d’ingresso di un’abitazione: deceduto il conducente.

Si tratta di Giulio Santi, 27 anni, residente a Megliadino. Abitava poco lontano. Giulio era rimasto solo dopo la morte di entrambi i genitori. Stava rientrando a casa quando è avvenuto l’incidente su una strada che lui conosceva bene. 

Forse un colpo di sonno, forse un malore alla base del sinistro.

I pompieri arrivati da Este, hanno messo in sicurezza la Fiat grande Punto ed estratto il ragazzo che non presentava più segni vitali.

Purtroppo nonostante i tentativi di rianimazione del personale sanitario del Suem, il medico ha dovuto dichiarare la morte del giovane uomo.

Sul posto le forze dell’ordine per i rilievi del sinistro. Le operazioni di soccorso sono terminate dopo circa due ore.

Ora la Procura della Repubblica affiderà con ogni probabilità a un perito l’autopsia che potrà aiutare a chiarire il caso.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Montalcino, il 'Sì' di Francesca Pascale e Paola Turci: "È una cosa meravigliosa"

Risotto integrale al limone con crudo di gamberi e pomodorini al timo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi