Contenuto riservato agli abbonati

Progetto Cina per Abano Terme, Luca Claudio assolto dall’abuso d’ufficio

Insieme alla 37enne Anmin Peng era accusato per l’erogazione di 175 mila euro confluiti nel Consorzio Terme Euganee a favore dell’iniziativa mai realizzata

ABANO TERME. È arrivata venerdì una nuova assoluzione, la quinta, per Luca Claudio, già sindaco prima a Montegrotto e poi ad Abano. Finito sul banco degli imputati per abuso d’ufficio e peculato insieme alla 37enne cinese Anmin Peng, entrambi sono stati assolti dall’accusa di abuso d’ufficio per avvenuta prescrizione. Questo è stato possibile perché il giudice ha accolto la tesi della difesa (avvocato Ferdinando Bonon) che ha fatto partire il presunto abuso d’ufficio dalla sottoscrizione del contratto nel giugno 2014.

Video del giorno

Maltempo, ecco la violenta grandinata che si è abbattuta su Padova, Selvazzano e Torreglia

Risotto integrale al limone con crudo di gamberi e pomodorini al timo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi