Contenuto riservato agli abbonati

Strage sulla Postumia. L’incubo ritorna cinque anni dopo. Lì morì “papà Giorgio” e un migrante

Il tragico schianto di venerdì in cui sono morte quattro persone e le somiglianze con la tragedia di cinque anni fa ripropongono il problema della pericolosità della statale in quel punto

SAN PIETRO IN GU. Un incubo mortale che torna a materializzarsi, esattamente nello stesso luogo, nello stesso tratto, all’altezza del cavalcavia davanti alla Mangimi Veronesi. Erano gli ultimi giorni di febbraio di cinque anni fa quando perse la vita lo stimato avvocato Giorgio Beggiato. Che aveva solo 56 anni. Con lui morì anche il passeggero, Ibrahim Sow, 24 anni, guineano, ospite della struttura guadense per richiedenti asilo “Pacifico” all’ex Ca’Bianca.

Video del giorno

Bambino scomparso a Tambre: ecco il momento del salvataggio

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi