Anche Padova all’adunata. «Gli Alpini, l’Italia che vogliamo»

Gli alpini padovani a Rimini

Tanti i padovani, che hanno sfilato tra le 80 mila penne nere radunatesi a Rimini

RIMINI. C’era anche una folta rappresentanza padovana tra le 80 mila penne nere che oggi, 8 maggio, hanno sfilato sul lungomare di Rimini, di fronte migliaia di curiosi.

La 93esima adunata nazionale degli Alpini, salutata anche dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ha visto protagonista anche la Sezione di Padova.

«Gli Alpini sono l’Italia che vorremmo e che vogliamo» ha detto il senatore questore Antonio De Poli tra i padovani a Rimini.

Antonio De Poli saluta un sindaco

«Sono la nostra storia, la nostra tradizione, i nostri valori. Sono il cuore dell’Italia. L’adunata nazionale è un’importante ricorrenza per tutto il Paese. Gli italiani sono fieri e orgogliosi del popolo straordinario delle “penne nere”. Noi tutti ci identifichiamo con i loro valori come la solidarietà e la fratellanza».

Un alpino padovano all'Adunata

«In questi due anni di pandemia sono stati, come sempre, in prima linea a sostegno delle nostre comunità. Oggi vogliamo ringraziarli per il loro impegno straordinario e per la loro eccezionale testimonianza. Grazie di cuore. Viva l’Italia, viva gli Alpini».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La Marmolada poco prima del crollo nelle immagini del soccorso alpino

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi