Contenuto riservato agli abbonati

Ahmed, morto a 15 anni a Padova: quei 20 messaggi inviati e poi cancellati

L’ultimo è stato inoltrato all’ex fidanzatina poco prima di morire, fra le 23 e la mezzanotte.  Lo smartphone bloccato dalla password e danneggiato dalla pioggia

PADOVA. Sono una ventina i messaggi inviati all’ex fidanzatina dal pomeriggio dell’ultimo giorno di vita a qualche minuto prima di morire da Ahmed Jouider, il 15enne scomparso 12 giorni fa e trovato annegato nel fiume Brenta il 26 aprile. Messaggi che il ragazzino, prima di annegare, avrebbe cancellato dal suo smartphone Samsung per impedire a chiunque di leggere quello che aveva scritto o i contatti che aveva avuto.

Video del giorno

La Marmolada poco prima del crollo nelle immagini del soccorso alpino

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi