Contenuto riservato agli abbonati

Il ragazzino morto a Padova: «Ahmed era diverso dal solito studiava poco e mentiva»

Gli amici hanno raccontato agli inquirenti come il quindicenne fosse cambiato. La fidanzata l’aveva lasciato proprio a causa di atteggiamenti che non riconosceva

PADOVA. Ahmed, che a scuola era sempre stato uno studente modello, con la media del 7 in quasi tutte le materie, nell’ultimo periodo aveva avuto una flessione del rendimento scolastico. Non andava più bene come prima. Preferiva uscire con gli amici, trovarsi al parco delle Farfalle il pomeriggio e davanti alla chiesa del Cristo Risorto la sera. O almeno questo hanno dichiarato i coetanei amici del 15enne scomparso il 21 maggio scorso e ripescato nelle acque del Brenta il 26 maggio, morto annegato.

Video del giorno

La Marmolada poco prima del crollo nelle immagini del soccorso alpino

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi