Si getta nel fiume con lo scooter poi ci ripensa. Salvata dai carabinieri

L’allarme dato dal marito. Un carabiniere si è gettato e l’ha recuperata in tempo

TRIBANO. Decide di farla finita e si getta nelle acque di un canale in sella al suo scooter, poi ci ripensa e si aggrappa alla struttura di una chiusa. A portare in salvo la donna, 65 anni, che aveva cercato di togliersi la vita è stato, pochi istanti dopo, un carabiniere che non ha esitato a tuffarsi in acqua per raggiungerla e poi ricondurla a riva.

Tragedia sventata mercoledì mattina nella campagna a sud del paese, lungo la Fossa Monselesana, grazie alla tempestività dei soccorsi dei carabinieri, allertati dal marito della donna. Poco dopo le 11 la sessantacinquenne, che abita a Tribano, si era improvvisamente allontanata da casa in sella ad uno scooter con il quale si è gettata nel canale in via Olmo per San Luca, all’altezza di un ponte con una chiusa.

Il motorino si è subito inabissato in poco più di un metro d’acqua; intanto la donna, probabilmente tornata in sé, ha però raggiunto la chiusa sotto al ponte, aggrappandosi ad tubo e restando con metà del corpo immersa in acqua.

A dare l’allarme è stato il marito della signora e fortunatamente in quel momento poco lontano c’era un pattuglia dei carabinieri di Conselve. A sirene spiegate e nel giro di pochi istanti i militari si sono precipitati sul posto e hanno subito individuato la donna, aggrappata alla struttura della chiusa. Non c’era tempo da perdere e un carabiniere si è immediatamente calato in acqua per raggiungere la signora. Il militare è riuscito a farla avvicinare alla riva, sempre restando sotto al ponte, e ad assicurarla ad una corda tenuta dall’altro capo da un carabiniere rimasto sull’argine.

Con molta attenzione la donna è stata trasportata fino alla riva, dove ormai non correva più alcun pericolo, tra il sollievo del marito e dei numerosi passanti che avevano assistito al salvataggio. Per precauzione la sessantacinquenne è stata accompagnata in ospedale, dove i medici ne hanno appurato le buone condizioni di salute. Nel frattempo i carabinieri di Conselve e di Tribano, insieme ai vigili del fuoco, hanno recuperato dalle acque anche lo scooter e il casco.

«Congratulazioni alle nostre forze dell’ordine e a tutti i soccorritori» afferma il sindaco Massimo Cavazzana «È grazie al loro tempestivo intervento se questa vicenda si è conclusa senza gravi conseguenze. Ora auguriamo alla signora di ritrovare la serenità. Anche per cercare di prevenire simili episodi abbiamo deciso di potenziale il servizio psicologico in modo da creare maggiori occasioni e opportunità di ascolto per chi sta attraversando un momento di difficoltà o ha bisogno di un aiuto».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Funerale Del Vecchio, gli abbracci della famiglia e la partenza della salma tra gli applausi

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi