Contenuto riservato agli abbonati

Morto carbonizzato nell’ex canile: 34enne denunciato per concorso in omicidio colposo

La vittima è Yassine Nekkach di Pontelongo. Il denunciato avrebbe passato la serata con l’uomo che poi è perito nel rogo

PIOVE DI SACCO. “Qualcuno ha fatto del male a Yassine: non aveva motivo di essere in quel casolare”. E’ davvero un mistero quello che gravita attorno alla morte di Yassine Nekkach, 38 anni, l’uomo trovato carbonizzato all’alba di lunedì nell’ex canile di Piove di Sacco. L’accusa parte dalla famiglia del marocchino, operaio sposato, padre di due figlie e residente a Pontelongo.

“Era

Video del giorno

Bambino scomparso a Tambre: ecco il momento del salvataggio

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi