Contenuto riservato agli abbonati

«Come ultime parole mi ha chiesto di stringerla». Lacrime per l’addio a Laura

Chiesa strapiena e gente rimasta fuori per l’ultimo saluto alla psicologa e mamma di 39 anni. Il marito: «Ora abbraccerò nostro figlio anche per te»

PIOMBINO DESETroppo piccola la chiesa di Levada per contenere tutta la gente che ieri mattina si è stretta attorno alla famiglia Pavanetto e a quella bara bianca per la 39enne Laura Pavanetto, mamma di un bimbo di due anni. La donna, psicologa, è stata uccisa da un tumore che si è manifestato appena un anno fa. Anche la sera precedente, per la recita del rosario, moltissimi erano rimasti nel sagrato al freddo a pregare per Laura, per questa giovane vita la cui partenza ha lasciato tanto sgomento in chi la conosceva.

Video del giorno

Crollo in Marmolada, il momento in cui la colata di ghiaccio travolge il sentiero

Risotto integrale al limone con crudo di gamberi e pomodorini al timo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi