In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
PROVA

Effetto wow: le maxi sale più belle del mondo, tra loro il Salone del Palazzo della Ragione di Padova

Padova urbs picta, patrimonio Unesco: l’edificio è uno dei luoghi coperti più spettacolari del pianeta. Ecco un “giro del mondo”, tra segreti e meraviglie

1 minuto di lettura

PADOVA. Accade a chiunque, da molti secoli, di fare ingresso nel Palazzo della Ragione e provare meraviglia. Accade un po’ per le dimensioni e molto per la bellezza. Il palazzo è considerato (a... ragione) uno dei più iconici e spettacolari luoghi di questo genere in Italia e nel mondo. Chi lo visita ne esce stupito e ammirato. Oggi abbiamo deciso di giocare con questa bellezza e con questo stato d’animo, incastonandola in un’élite planetaria.

Abbiamo cercato alcune delle sale coperte considerate più belle, ve le mostriamo in questa doppia pagina fotografica, sopra e sotto un’immaginedel Salone, “tempio” della storia patavina. Non c’è alcuna classifica, ovviamente. E nella nostra scelta non c’è un criterio legato alle dimensioni, né cronologico. La selezione è del tutto parziale arbitraria. Ma ci è parso un gioco leggero e magnifico, per rappresentare visivamente a quale altissimo livello si trovi il capolavoro di Padova. Buona visione!

Il Salone dei Cinquecento, orgoglio di Firenze, è l’ammiraglia del Rinascimento italiano. Si trova all’interno di Palazzo Vecchio. Fu costruito in soli sette mesi, tra il luglio 1495 e il febbraio 1496. 54 metri di lunghezza, 23 di larghezza, 18 di altezza. Ospita capolavori assoluti, da Michelangelo al Vasari. (foto Joe DeSousa / Flickr

 

È davvero spettacolare la Sala Vladislao, nel cuore degli appartamenti reali del Castello di Praga. Lunga oltre sessanta metri, è caratterizzata soprattutto da un sistema di volte intrecciate, estremamente creativo, progettato da Benedikt Ried alla fine del Quattrocento. (foto DXR)

 

Questo è il sensazionale salone delle feste del Royal Exhibition Building, a Melbourne, progettato da Joseph Reed. Risale al 1880 e dal 2004, insieme ai Carlton Gardens, è stato inserito dall’Unesco nella lista dei Patrimoni mondiali dell'umanità: il primo edificio australiano ad ottenere questo status. (foto Andrew Hutton

 

La Symphony Hall di Boston è amatissima negli Stati Uniti. Deve le sue fortune principalmente a due figure: Charles Follen McKim, l’architetto del progetto originario, e Henry Lee Higginson, il fondatore dell’orchestra. Lasala è lunga 39 metri, larga 22. Ospita fino a 2.371 spettatori. (foto Tim Sackton / Flickr

 

Quando entri nella Blackpool Tower Ballroom resti a bocca aperta. Costruita nel 1894 nella cittadina balneare del Lancashire, è una delle perle architettoniche inglesi. Lunga 37 metrik, larga 31. Forse l’avete vista in un film di Hollywood: “Shall we Dance?”, con Jennifer Lopez e Richard Gere. (foto Michael D Beckwith)

 

Il Main Concourse del Grand Central Terminal, a New York fondato da Cornelius Vanderbilt, è un’icona ferroviaria mondiale. Il maestoso atrio si ispira a una cattedrale e ha un il soffitto a volta: raffigura la mappa stellare, con le 12 costellazioni dipinte a foglia d’oro, oltre a 2.500 stelle. (foto Danazar)

 

Il Beurs van Berlage è l'edificio che ospitava la Borsa di Amsterdam. 141 metri di lunghezza, è stato progettato e costruito a partire dal 1895 dall'architetto Hendrik Petrus Berlage. Un capolavoro di architettura eclettica che ha un dato di partenza simile al Palazzo della Ragione di Padova: la pianta trapezoidale. (foto Jorge Royan

 

Qual è la sala da concerto più elegante del mondo? Probabilmente il Musikverein di Vienna. Risale al 1870 ed è la sede principale dei Wiener Philharmoniker. La Goldener Saal, 49 metri per 19 (e quasi 18 di altezza), è la “casa” del grande valzer viennese. Ospita fino a 1.745 spettatori seduti, più 300 in piedi. (foto BWAG

 

I commenti dei lettori