Contenuto riservato agli abbonati

Esche al veleno nelle aree verdi, due cani salvati in extremis a Trebaseleghe

Sid, il pastore tedesco di dieci anni, nella clinica veterinaria

Decine di casi denunciati a Silvelle, nel Parco del Sile e lungo la pista Ostiglia Monta la rabbia sui social. L’Oipa: «Danno riguarda pure la fauna e l’ecosistema»

TREBASELEGHE. Due cani avvelenati in due giorni. Succede a Silvelle, dove Zuma e Sid si sono salvati grazie al tempestivo intervento del veterinario. Sarebbero diversi i casi di cani ingannati da un boccone trovato lungo le camminate in un’area circoscritta tra Trebaseleghe e la Marca, Ostiglia compresa.

A Uby è capitato tre settimane fa nel Parco del Sile, nell’area protetta a Torreselle di Piombino Dese ed è stato ospedalizzato due settimane.

Video del giorno

Maltempo, ecco la violenta grandinata che si è abbattuta su Padova, Selvazzano e Torreglia

Risotto integrale al limone con crudo di gamberi e pomodorini al timo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi