Contenuto riservato agli abbonati

Bimbo di 6 anni annegò nella piscina Conca verde: anche i genitori rischiano il processo

Contestata l’omessa vigilanza ai genitori, un controllo inadeguato e inadempienze a bagnini e gestore

SAN PIETRO IN GU. Gli accertamenti non hanno spostato di una virgola la ricostruzione del pm Roberto D’Angelo che, a cinque mesi dalla tragedia, ha chiuso l’inchiesta sulla morte per annegamento del piccolo Christian Menin, 6 anni, avvenuta il 9 agosto scorso.

E si prepara a portare davanti al tribunale i cinque indagati per il tragico incidente nella piscina di San Pietro in Gu “Conca Verde” costato la vita al bimbo.

Video del giorno

Maltempo, ad Asolo la gente con la pala per liberare le strade dalla grandine

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi