Contenuto riservato agli abbonati

Padova verso le elezioni, il diktat di Salvini per blindare Peghin: «Basta litigare, prendiamo la città»

Salvini con Marcato

Il leader del Carroccio chiama i suoi in videoconferenza. Stefani, Marcato, Polato e Bitonci tutti in riunione

PADOVA. Matteo Salvini prova a serrare le fila dentro la Lega (spaccata) padovana. Ieri il leader del Carroccio ha chiamato a rapporto in videoconferenza tutti i principali esponenti del partito in città per tirare loro le orecchie e pretendere la pace. Dieci minuti di collegamento gli sono bastati per “ordinare” di non litigare sui giornali e di ricominciare a lavare eventuali panni sporchi in casa.

Video del giorno

Turista tedesco fa la pipì nella pasticceria Graziati a Padova: ecco la scena

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi