Contenuto riservato agli abbonati

I dipendenti sono in isolamento e l’azienda deve chiudere

La titolare Vanessa Beghin

Alla Tiemme di San Martino di Lupari quasi l’80 per cento dei dipendenti è positivo o ha un positivo in casa

SAN MARTINO DI LUPARI. Il lockdown senza il lockdown: quasi l’80 per cento dei lavoratori è costretto a fare i conti con positività, quarantene e bimbi a casa in Dad, e così all’azienda non rimane che chiudere i battenti in attesa che le procedure consentano il ritorno alla normalità.

È successo alla Tiemme di San Martino di Lupari, una realtà che funziona, che lavora.

Video del giorno

Turista tedesco fa la pipì nella pasticceria Graziati a Padova: ecco la scena

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi