Contenuto riservato agli abbonati

Quarantene, boom della spesa a domicilio a Padova: delivery cresciuto del 53% in un anno

Il servizio ha raggiunto oltre 300 mila padovani. I grandi supermercati lo offrono a pagamento, i piccoli negozi anche gratis

PADOVA. L’e-commerce alimentare è inarrestabile: Alì, uno dei gruppi maggiormente presenti nel Padovano, ha chiuso il 2021 con più 53% di fatturato rispetto al 2020, arrivando a servire 300 mila clienti.I dati confermano un aumento più che proporzionale (300%) del business del “delivery” rispetto alla sua espansione in termini di nuove attivazioni.

È un’onda che cavalcano anche i piccoli negozi di quartiere, ma con una logica che non è di monetizzazione, quanto di fidelizzazione: il servizio a domicilio non si paga, ma è riservato solo ai clienti fedeli.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Padova, Collovati ai funerali di Di Marzio: "Ho perso un amico, un maestro di vita"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi