Vigili del fuoco, a Padova la pesante accusa del sindacato: «Cordoglio negato al collega No vax»

Pietro Barbacetto

Nessun drappo o ricordo al funerale del vigile Barbacetto a Padova.  «Solo perché era stato sospeso dal servizio. Una vergogna»

PADOVA. Non solo i dirigenti del comando provinciale dei vigili del fuoco di Padova non hanno partecipato al funerale di Pietro Barbacetto, ma non è neppure stato esposto il drappo del comando, com’è usanza, durante la funzione religiosa. Un fatto per cui non c’è spiegazione. Per ogni pompiere che muore infatti viene esposto il drappo del comando.

Barbacetto però da un paio di mesi era stato sospeso.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Padova, Collovati ai funerali di Di Marzio: "Ho perso un amico, un maestro di vita"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi