Contenuto riservato agli abbonati

Negli ospedali padovani l’82 per cento dei pazienti in Terapia intensiva non è vaccinato

I dati ufficiali sulle caratteristiche dei pazienti più gravi. Intanto gli ospedali ampliano i reparti per positivi al virus

PADOVAInsieme ai contagi continua inesorabile anche se lento l’aumento dei ricoveri in ospedale di persone colpite dal Coronavirus. I numeri non sono quelli dell’ultima ondata della pandemia, ma c’è poco da stare tranquilli visto che la curva dei contagi non accenna a rallentare e il picco ancora non si intravvede. E l’Usl 6 Euganea corre ai ripari: già nei prossimi giorni, infatti, la Casa di cura di Abano Terme metterà a disposizione un reparto con venti posti letto per pazienti Covid.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Stati Uniti: una pioggia di orsacchiotti sul campo da hockey, ma è per beneficenza

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi