Maxi sequestro di bigiotteria al centro ingrosso Cina di Padova

La merce sequestrata non aveva alcuna indicazione sulla denominazione legale o merceologica, il paese di produzione e la presenza di eventuali sostanze o materiali potenzialmente pericolosi, come previsto dal Codice del Consumo

PADOVA. Un carico di circa 10 milioni di articoli di bigiotteria importati dalla Cina, tra collane, anelli, braccialetti e catenine, è stato sequestrato dalla Guardia di Finanza di Padova in una società presso il Centro Ingrosso Cina del capoluogo euganeo.

La merce sequestrata non aveva alcuna indicazione sulla denominazione legale o merceologica, il paese di produzione e la presenza di eventuali sostanze o materiali potenzialmente pericolosi, come previsto dal Codice del Consumo.

Per questi motivi tutti i prodotti sono stati ritirati dal mercato e messi a disposizione della Camera di Commercio.

Il titolare dell'esercizio commerciale è stato segnalato alla Camera di Commercio per l'eventuale sanzione amministrativa, il cui importo massimo può arrivare fino a oltre 25 mila euro. 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Checco Zalone in festa sulla barca dell’oligarca

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi