Nello scontro delle seconde il Padova si sbarazza del Renate

Il gol di Chiricò (foto Piran)

Chiricò e Ceravolo firmano il 2-0. Si torna in campo il 9 gennaio con la Pergolettese

PADOVA. Il Padova si rilancia e risponde nel migliore dei modi a tutte le critiche. I biancoscudati superano 2-0 il Renate nello scontro diretto tra le due seconde della classe e balzano momentaneamente a meno due dal Sudtirol che ha ancora due gare da recuperare. Il 2021 si chiude quindi con un sorriso che spegne anche le voci su un possibile esonero di Pavanel che rinsalda così la sua panchina.

L’approccio alla partita è dei migliori. Il Padova parte aggressivo e all’11’ trova il vantaggio con la solita, meravigliosa, giocata di Chiricò: palla ricevuta sulla trequarti campo, dribbling per aggiustarsi il pallone sul sinistro e palombella imprendibile che si infila all’incrocio dai 25 metri.

I biancoscudati continuano ad attaccare, Ceravolo e Ronaldo sfiorano il raddoppio, prima che il Renate prenda campo e impegni la difesa di casa. La partita è aperta ma ci pensa Ceravolo a blindarla a inizio ripresa.

Ed è un altro gol strepitoso, con il bomber che riceve spalle alla porta, si gira eludendo un avversario e pesca l’angolino con un destro dal limite.

Nel finale i biancoscudati non rischiano nulla e possono festeggiare al fischio finale con i propri tifosi. Ora arriva la sosta con il ritorno in campo previsto il 9 gennaio in casa della Pergolettese.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

L'ultimo saluto a Piero Angela, l'arrivo del feretro in Campidoglio

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi