Contenuto riservato agli abbonati

Grafica Veneta dovrà pagare 3,5 milioni. «Incentivi ottenuti senza i requisiti»

La sede di Grafica Veneta a Trebaseleghe

Per accedere ai benefici, l’azienda avrebbe presentato dati non veritieri. La replica: faremo ricorso, noi creditori e non debitori

TREBASELEGHE. Grafica Veneta e il suo legale rappresentante Fabio Franceschi sono stati condannati dalla Corte dei Conti a pagare quasi 3,5 milioni di euro al Gestore Servizi Energetici spa (Gse), società interamente partecipata dal Ministero dell’Economia e delle finanze. Il Collegio della Corte dei Conti ha rilevato una «condotta illecita nella percezione di incentivazioni».

Benefici legati all’utilizzo di impianti fotovoltaici, nello specifico, ottenuti nonostante l’azienda di Trebaseleghe non avesse i requisiti richiesti dalla legge.

Video del giorno

Checco Zalone in festa sulla barca dell’oligarca

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi