Contenuto riservato agli abbonati

Chiude la Conchiglia d’Oro, storica oreficeria del centro di Padova

Dopo sessant’anni di attività i titolari vanno in pensione e non trovano chi rilevi. Rubini: «Ci dispiace lasciare, speravamo che qualcuno si facesse avanti»

PADOVA. Chiude dopo oltre cento anni un’altra bottega storica del centro di Padova. Dice addio alla città, l’oreficeria Conchiglia d’Oro, di via Santa Lucia, che da ben 60 anni è gestita dalla famiglia Rubini; una bottega artigianale passata di padre in figlio, che al 31 dicembre metterà la parola fine a un’attività che ha visto passare dentro il suo laboratorio maestri e scultori come Parnigotto e Fontana, maestri di arte sacra.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/ 8, Sileri: "Entreremo tutti a contatto con Omicron, a febbraio allentamento delle misure"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi